Lombarda Petroli – perché?

Tre ipotesi e una lamentazione

Sono ipotesi puramente razionali e non fondate su fatti (dei quali si occupano gli inquirenti). Le ipotesi sono accumunate dal fatto che si tratta di una operazione da professionisti del settore. Le tre ipotesi fanno tutte accapponare la pelle.

Ipotesi 1

E' stato fatto con il petrolio quello che accade in Calabria con gli incendi. Il danno crea lavoro

Ipotesi 2

La zona dei serbatoi era la più contestata e costosa rispetto al processo di bonifica e di dismissione. Potrebbe venir fuori una delimitazione del comparto che tagli fuori da Ecocity questa zona e lasci la palla della messa in sicurezza in mano alla vecchia proprietà Tagliabue. L'operazione urbanistica, opportunamente ridotta, si fa ma viene a costare di meno e dunque chi la fa guadagna di più.

Ipotesi 3

La zona dei serbatoi era la più contestata e costosa rispetto al processo di bonifica e di dismissione. Un disastro ambientale comporta sempre l'ingresso significativo di finanziamenti pubblici a copertura parziale dei costi. Pagala proprietà Tagliabue ma con un bel po' di soldi di Regione Lombardia.

Lamentazione finale

In queste grandi operazioni urbanistiche (parlo del progetto di bonifica e riconversione entrato in fase operativa a metà degli anni 90) si spendono milioni di euro in studi, progetti, carotaggi, simulazioni, piani, … in cui lavorano architetti, geologi, ingegneri, sociologi, urbanisti, …

Poi scopri che la attività stava andando avanti con stoccaggi non leciti e scopri anche che alle tre di notte non c'è vigilanza. Mah …

Info su Claudio Cereda

nato a Villasanta (MB)il 8/10/1946 | Monza ITIS Hensemberger luglio 1965 diploma perito elettrotecnico | Milano - Università Studi luglio 1970 laurea in fisica | Sesto San Giovanni ITIS 1971 primo incarico di insegnamento | 1974/1976 Quotidiano dei Lavoratori | Roma - Ordine dei Giornalisti ottobre 1976 esame giornalista professionista | 1977-1987 docente matematica e fisica nei licei | 1982-1992 lavoro nel terziario avanzato (informatica per la P.A.) | 1992-2008 docente di matematica e fisica nei licei (classico e poi scientifico PNI) | Milano - USR 2004-2007 concorso a Dirigente Scolastico | Dal 2008 Dirigente Scolastico ITIS Hensemberger Monza | Dal 2011 Dirigente Scolastico ITS S. Bandini Siena | Dal 1° settembre 2012 in pensione | Da allora si occupa di ambiente e sentieristica a Monticiano e ... continua a scrivere
Questa voce è stata pubblicata in Corsivi, Costume e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Lombarda Petroli – perché?

  1. alfredo viganò scrive:

    Le ipotesi vanno bene, ma secondo me c’è anche altro e la magistrature farà il suo corso. Forse chi voleva intimidire non si è reso conto dell’entità dell’evento . Da una bomba carta è passato ad una bomba vera e propria.
    Alfredo

  2. Matteo Stucchi scrive:

    Quindi bisogna bastonare una volta per tutte la famiglia
    Tagliabue, quello che non siamo mai riusciti a fare in 15 anni di nostre giunte. Ho parlato col prof. Pompeo Casati e anche lui, come me, ha riso della bonifica che si è fatta col progetto del geologo Corno, con i pozzi di sbarramento. Come si può dire che si è bonificata l’area lavandola semplicemente e non asportando con alti costi il tutto? Ma l’acqua lava la benzina e il petrolio? Da quando la chimica e la fisica sono cambiate?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


+ 7 = nove

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>