bauscia

Vi ricordate la pubblicità di Paolo Panelli (mi pare che fosse il formaggino Mio) con Ercolino sempre in piedi. Paolo Panelli e un pupazzo con il piombo nei piedi, cadevano e poi tornavano su.

Mi è venuta in mente stasera vedendo Berlusconi fare il mattatore da Bruxelles.

Ne ha avute per tutti: battuta sul nuovo predellino (sconsigliabile salire gli scalini alla mia età), rassicurazioni sulla durata del governo, comunicazione di coitus interruptus verso altri 8 transfughi che però sarebbero ancora in erezione, battute bocchiniane. Come Ercolino aveva delle strane rughe come se fosse dimagrito di colpo, ma Ercolino si gonfiava e sgonfiava a fiato. E lui?

Giornata piena di problemi

  1. le cose vanno male sul piano economico; previsioni basse sulla crescita del PIL smentite al ribasso, mentre la Germania va
  2. ferita aperta sul fronte degli studenti e messaggi ambigui tra pezzi dello Stato; secondo me l'ANM è masochista e ha eletto Palamara perché così quando va in TV le azioni della magistratura scendono; Maroni fa presente pacatamente che così non va e i magistrati mandano in TV uno che sembra uscito da uno sceneggiato di quelli in cui si parla male dell'Italia; aspettiamo l'approvazione al Senato
  3. ministro della difesa e numero due della opposizione che meriterebbero di andare al neurodeliri (insieme); due parole sul ministro La Russa: non lo accuso per quello che faceva negli anni 70, ma per quello che fa adesso (arrogante, isterico, insultante, prepotente, minaccioso, istrionico, mefistofelico). Ma si ricorda di essere un ministro dello stato repubblicano e che dunque noi cittadini dovremmo prenderlo ad esempio?
  4. liberazione anche dell'ultimo eroe, quello delle manette e del manganello perché cosa volete che faccia?
  5. nuovo filmato in cui si vede un manifestante spaccare la testa ad un altro con un casco usato come clava (giù secco); nei filmati di ieri ce ne era uno in cui un manifestante tenta un lancio parabolico di un cubetto di porfido che esce male e prende un manifestante a due metri (giù secco)

Che ci pensi il buon Dio e chiuda l'Italia per neve, che poi arriva il Natale.

COMMENTI

Info su Claudio Cereda

nato a Villasanta (MB)il 8/10/1946 | Monza ITIS Hensemberger luglio 1965 diploma perito elettrotecnico | Milano - Università Studi luglio 1970 laurea in fisica | Sesto San Giovanni ITIS 1971 primo incarico di insegnamento | 1974/1976 Quotidiano dei Lavoratori | Roma - Ordine dei Giornalisti ottobre 1976 esame giornalista professionista | 1977-1987 docente matematica e fisica nei licei | 1982-1992 lavoro nel terziario avanzato (informatica per la P.A.) | 1992-2008 docente di matematica e fisica nei licei (classico e poi scientifico PNI) | Milano - USR 2004-2007 concorso a Dirigente Scolastico | Dal 2008 Dirigente Scolastico ITIS Hensemberger Monza | Dal 2011 Dirigente Scolastico ITS S. Bandini Siena | Dal 1° settembre 2012 in pensione
Questa voce è stata pubblicata in Costume, Politica interna e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


sette − 5 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>