non ho inventato niente, neanche gli “impotenti esistenziali”

A leggere i resoconti sulla situazione di Lampedusa si rimane inorriditi per l'inerzia governativa, per il ritardo e per la mancanza di progetto oltre che di coordinamento in ambito europeo. Siamo in una situazione in cui ogni ministro dovrebbe fare la sua parte e occorrerebbe un gabinetto di crisi formato da Berlusconi e dai 4 o 5 ministri operativi sulla partita che si riunisca anche più volte al giorno.

Invece domani, domani, non stasera o stanotte: avremo una riunione straordinaria del Consiglio dei Ministri. Domani forse arriveranno le navi, domani faremo le tendopoli, domani … nell'era di Internet.

ore 19: mi sono sbagliato, il Consiglio dei Ministri non c'è più perché domani Berlusconi va a Lampedusa; potere dei mass media; una intervista, un ghe pensi mi …

Bossi sintetizza nel suo stile; foera di ball. Gli altri (molti) la pensano allo stesso modo ma non lo dicono. Gli ispettori sanitari sono preoccupati per il rischio epidemiologico. Oggi pomeriggio siamo a quota 6'200 e non esistono nè una idea definita su come fermare il flusso nè sul cosa fare.

Il paese che ha quasi la metà dei suoi abitanti all'estero contando i discendenti, che tra fine 800 e inizio 900 ha avuto una emigrazione di dimensioni superiori a quelle tunisine può avere il numero due del governo che dice queste cose? Si abbia il coraggio di dire siamo sciovinisti. Ma non lo si faccia dire a Bossi che, tanto si sa, è stato colpito ed è un po' menomato come si fa in certe famiglie quando si parla del nonno rincoglionito. L'ho visto un attimo fa in televisione camminare a gambe larghe per tenere l'equilibrio tenuto per mano da quel badante che si è fatto assegnare da Regione Lombardia, e anche questa è una vergogna che bisogna denunciare invece di farci sopra l'ironia.

C'è chi dice espulsione in massa e c'è chi dice permesso di soggiorno a tutti (siamo in Italia). Bersani aggiunge: se la posizione è quella di Bossi; facciano da soli. Non so se il mio amico Campione della segreteria del PD lombardo si riferisca a quello ma il suo commento di stasera su FB è: mi sa che devo prendere definitivamente atto che avevo capito male: il mio è un partito di opposizione che saltuariamente va al governo. Io penso che il maggior partito di opposizione non debba fare la vergine cuccia, deve fare proposte positive.

Napolitano: «situazione inaccettabile» e fa appello a tutte le Regioni affinchè aiutino Lampedusa accogliendo gran parte degli immigrati sbarcati nei giorni scorsi in nome «di un spirito di coesione e solidarietà». Il capo dello Stato è convinto che sull'isola si debba intensificare «come già si sarebbe dovuto fare nei giorni scorsi, l'afflusso dei mezzi necessari per portare via gran parte delle persone sbarcate nei giorni scorsi». «l'Italia, le singole Regioni italiane, non possono dare uno spettacolo di incertezza e divisioni come si rischia di dare. Non ci può essere una Regione che accetta di accogliere una parte degli immigrati e un'altra regione che dice di no». La convinzione che emerge da più parti è che il problema non sia solo italiano e che per questo servono «politiche univoche sia sull'immigrazione che sull'asilo politico». «Speriamo che tutto ciò» sia possibile nelle prossime settimane, è l'auspicio del capo dello Stato.

Info su Claudio Cereda

nato a Villasanta (MB)il 8/10/1946 | Monza ITIS Hensemberger luglio 1965 diploma perito elettrotecnico | Milano - Università Studi luglio 1970 laurea in fisica | Sesto San Giovanni ITIS 1971 primo incarico di insegnamento | 1974/1976 Quotidiano dei Lavoratori | Roma - Ordine dei Giornalisti ottobre 1976 esame giornalista professionista | 1977-1987 docente matematica e fisica nei licei | 1982-1992 lavoro nel terziario avanzato (informatica per la P.A.) | 1992-2008 docente di matematica e fisica nei licei (classico e poi scientifico PNI) | Milano - USR 2004-2007 concorso a Dirigente Scolastico | Dal 2008 Dirigente Scolastico ITIS Hensemberger Monza | Dal 2011 Dirigente Scolastico ITS S. Bandini Siena | Dal 1° settembre 2012 in pensione | Da allora si occupa di ambiente e sentieristica a Monticiano e ... continua a scrivere
Questa voce è stata pubblicata in Istituzioni e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a non ho inventato niente, neanche gli “impotenti esistenziali”

  1. Claudio Cereda scrive:

    Sono stupito, dopo aver ascoltato i TG, del clima da “politicamenteo corretto”, “ma anche” e compagnia briscola.
    Perché i Leghisti non organizzano dei barconi che dalla punta nord ovest della Sardegna portino in tunisini in Corsica visto che il confine di Ventimiglia risulta essere pattugliatissimo? E se passassimo da Cuneo, da Tenda … dal lungo confine piemontese? Cosa ne pensa l’ottimo governatore Cota?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


4 + = tredici

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>