Io sto con Charlie Hebdo

Ci sono dei momenti in cui bisogna scegliere da che parte stare. Ho letto ciò che sarebbe contenuto nelle vignette a partire dalla copertina: L'AMORE E' PIU' FORTE DELL'ODIO.

Concordo e se qualcuno vuol fare della isteria io sto dalla parte della rivoluzione francese. Non sto dicendo che sia opportuno provocare i Salafiti a casa loro, ma loro ci devono garantire il diritto a poterli criticare. E se non lo garantiscono ce lo prendiamo. In questo paese si può paragonare Renzi a Hitler e non si può dire che l'amore è più forte dell'odio?

Da noi la battuta "e perché mi dovrei vergognare perché ho dato del 'recchione a killo, è lui che è 'recchione, mica io" è una battuta. La vogliamo trasformare nella posizione dell'Europa in nome della opportunità? Persino il Papa è stato molto chiaro sulla difesa del diverso e dei suoi diritti.

Una delle vignette, che per ora non è disponibile, pubblicata su Charlie,  parla di una madre disperata per un figlio che è"problematico"; che "non beve, non fuma, non si droga e non scopa ma … è salafita". Spero di trovarla quanto prima per pubblicarla.

Il direttore di Charlie ha dichiarato: "“Se cominciamo a chiederci se abbiamo il diritto di disegnare o meno Maometto, se è pericoloso oppure no, la domanda successiva sarebbe ‘possiamo rappresentare dei musulmani nel giornale?', e quindi la domanda diventerà ‘per caso possiamo rappresentare degli esseri umani nel giornale?' etc. E alla fine non disegneremmo più niente, ed il manipolo di estremisti che si agitano nel mondo e in Francia avrà vinto”. Concordo.

 

COMMENTI

Info su Claudio Cereda

nato a Villasanta (MB)il 8/10/1946 | Monza ITIS Hensemberger luglio 1965 diploma perito elettrotecnico | Milano - Università Studi luglio 1970 laurea in fisica | Sesto San Giovanni ITIS 1971 primo incarico di insegnamento | 1974/1976 Quotidiano dei Lavoratori | Roma - Ordine dei Giornalisti ottobre 1976 esame giornalista professionista | 1977-1987 docente matematica e fisica nei licei | 1982-1992 lavoro nel terziario avanzato (informatica per la P.A.) | 1992-2008 docente di matematica e fisica nei licei (classico e poi scientifico PNI) | Milano - USR 2004-2007 concorso a Dirigente Scolastico | Dal 2008 Dirigente Scolastico ITIS Hensemberger Monza | Dal 2011 Dirigente Scolastico ITS S. Bandini Siena | Dal 1° settembre 2012 in pensione
Questa voce è stata pubblicata in Corsivi, Costume, Religione, Storia e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


quattro × = 4

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>