Mentana, con grinta

se ti è piaciuto metti un like

Il TG della 7, come in tutti i fine settimana era condotta da Gaia Tortora ma, vista la notizia sull'interesse di Mediaset a partecipare alla gara di acquisto di TIM e della 7 messe in vendita da Telecom, ci ha tenuto a dire la sua.

E' stato fermo e corretto:

  1. Il processo di vendita era noto ed è ineccepibile in una società fondata sul mercato
  2. Siano i garanti della concorrenza e della informazione a dire se nulla osta alla partecipazione di Mediaset alla gara; se diranno che nulla osta se ne prenderà atto. Certo che sommando la ventilata partecipazione alle elezioni di Berlusconi con l'eventuale acquisto, qualche problema si porrebbe. Lui, come i predecessori, ha controllato la RAI da Presidente del Consiglio. Possiede già, sul telecomando i pulsanti 4, 5 e 6 e si appresterebbe ad avere anche il 7 e l'8. Si avrebbe il controllo di tutta la emittenza televisiva in chiaro (se si escludono le TV locali e quelle strettamente commerciali).
  3. La parola finale spetterà allora a Telecom e Mentana fa presente che la 7 è cresciuta ed ha acquistato autorevolezza ponendosi come polo distinto dai due poli dominanti e lavorando di autonomia e libertà. Oggi la 7 vale, ma vale proprio per quello.
  4. Nel caso di acquisto si porrà un problema per lo stesso Mentana che sottolinea: Mediaset non è la negazione della informazione ma, quando me ne sono andato 3 anni fa la rottura è avvenuta per ben precise divergenze su cosa siano il giornalismo e la informazione. Per questa ragione, in ogni caso, sarebbe impossibile la presenza di Mentana alla guida del TG e dei servizi giornalistici.

Tutto bene. Già che siamo in argomento: lo stile di conduzione del TG con il pistolotto di ingresso, i titoli commentati e poi le notizie sta diventando eccessivamente commentato (va fatto quando vale la pena in termini di notizie rilevanti sul piano giornalistico). Se poi a condurre non c'è Mentana cadono anche certe capacità (che non si inventano). Punterei ad una conduzione più sobria e ad una maggiore presenza di servizi, come nelle prime puntate del TG7. Infine vedrei di riprendermi Piroso visto che, dopo il suo allontanamento, tutto il gruppo di servizi giornalisti di corredo (in particolare omnibus) ha avuto un netto calo di qualità.

 

se ti è piaciuto metti un like

Info su Claudio Cereda

nato a Villasanta (MB)il 8/10/1946 | Monza ITIS Hensemberger luglio 1965 diploma perito elettrotecnico | Milano - Università Studi luglio 1970 laurea in fisica | Sesto San Giovanni ITIS 1971 primo incarico di insegnamento | 1974/1976 Quotidiano dei Lavoratori | Roma - Ordine dei Giornalisti ottobre 1976 esame giornalista professionista | 1977-1987 docente matematica e fisica nei licei | 1982-1992 lavoro nel terziario avanzato (informatica per la P.A.) | 1992-2008 docente di matematica e fisica nei licei (classico e poi scientifico PNI) | Milano - USR 2004-2007 concorso a Dirigente Scolastico | Dal 2008 Dirigente Scolastico ITIS Hensemberger Monza | Dal 2011 Dirigente Scolastico ITS S. Bandini Siena | Dal 1° settembre 2012 in pensione | Da allora si occupa di ambiente e sentieristica a Monticiano e ... continua a scrivere
Questa voce è stata pubblicata in Giornalismo e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


nove × = 54

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>