Schifosamente arroganti

Stasera il celeste roberto ha superato se stesso. E' rimasto in conclave con Maroni e Alfano per l'intera giornata e poi, verso le 19.15 è ricomparso con i due compari per la conferenza stampa più breve nella storia della crisi delle istituzioni.

Ha aperto lui per dire che: 1) d'accordo con gli assessori non leghisti azzera la giunta ma non va a casa perché il governo della Lombardia è il migliore del mondo 2) nei prossimi giorni si impegna a presentare una nuova giunta caratterizzata da forti discontinuità pescando fuori dal paniere (fare di necessità virtù visto lo stato del consiglio) 3) ci si impegna entro dicembre ad approvare una nuova legge elettorale.

Poi è venuto Maroni, un po' imbarazzato. Ha detto che loro avevano chiesto o l'azzeramento della giunta o le dimissioni e dunque sono soddisfatti. Ha precisato che sono orgogliosi perché dalla inchiesta è emerso che un loro consigliere di Rho cui erano stati offerti 600 voti dalla 'ndrangheta li ha rifiutati e "giustamente non è stato eletto per 400 voti" come a dire che per essere eletti con la Lega servono altri voti … (sarà stata la stanchezza)

Poi è venuto Alfano a dire che Zambetti non è più nel PDL e che non c'è mai stato un problema relativamente alle maggioranze di Piemonte e Veneto (avevamo capito male).

I giornalisti hanno tentato di fare qualche domanda e sono stati rimandati alle dichiarazioni iniziali di Formigoni. A questo punto (dopo 2 domande) si sono alzati e Il Celeste ha detto che doveva prendere l'aereo. Era passato meno di un quarto d'ora dall'inizio e nessuno ha spiegato come mai, se non c'erano problemi ed era tutto chiaro e già scritto, il conclave sia durato tutto il giorno. Potevano finire alle 14; fare una conferenza stampa come si deve e Formigoni poteva tornare a Milano o con l'Italo o con il Freccia Rossa giusto per fare come Berlusconi. Naturalmente non ha detto nulla sulla condanna per diffamazione nei confronti dei radicali sulla questione delle liste con le firme truccate. A suo tempo aveva reagito verso Cappato accusandolo di aver manovrato le carte  e di aver ordito una congiura contro il PDL.

 

Info su Claudio Cereda

nato a Villasanta (MB)il 8/10/1946 | Monza ITIS Hensemberger luglio 1965 diploma perito elettrotecnico | Milano - Università Studi luglio 1970 laurea in fisica | Sesto San Giovanni ITIS 1971 primo incarico di insegnamento | 1974/1976 Quotidiano dei Lavoratori | Roma - Ordine dei Giornalisti ottobre 1976 esame giornalista professionista | 1977-1987 docente matematica e fisica nei licei | 1982-1992 lavoro nel terziario avanzato (informatica per la P.A.) | 1992-2008 docente di matematica e fisica nei licei (classico e poi scientifico PNI) | Milano - USR 2004-2007 concorso a Dirigente Scolastico | Dal 2008 Dirigente Scolastico ITIS Hensemberger Monza | Dal 2011 Dirigente Scolastico ITS S. Bandini Siena | Dal 1° settembre 2012 in pensione | Da allora si occupa di ambiente e sentieristica a Monticiano e ... continua a scrivere
Questa voce è stata pubblicata in Corsivi, Enti locali, Istituzioni e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


9 − cinque =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>