francesco

se ti è piaciuto metti un like

Nei giorni del conclave ho scelto di non scrivere nulla. Non volevo aggiungere considerazioni insignificanti o auspici alle considerazioni insignificanti del mondo della informazione.

Dopo l'elezione inattesa i telegiornalisti si sono messi in moto a spiegare che i vaticanisti avevano toppato, come se le campagne pro o contro Scola e i cardinali made in USA le avessero costruite lo Spirito Santo o i Vaticanisti.

Detto ciò adesso lo posso dire: a livello di pelle mi piaceva il capuccino cardinale Sean Patrick O'Malley. Mi sono anche letto i profili dei papabili che i diversi organi di stampa via via pubblicavano e poi ho capito che non potevo pretendere di trovare un candidato con un profilo umano, culturale e religioso che mi piacesse. Primo non avevo titolo. Secondo, è difficile che un cardinale abbia caratteristiche completamente gradite a un ateo.

Così ho aspettato sino a mercoledì sera quando è arrivato Bergoglio (Francesco). Ho visto che: 1) parlava normale 2) aveva una bella faccia 3) aveva un fisico in grado di reggere il peso 4) ironizzava sul fatto che lo Spirito Santo era andato dall'altra parte del mondo 5) si rivolgeva al popolo e a Dio con umiltà e li metteva quasi sullo stesso piano 6) parlava di fratellanza 7) era entrato in seminario a 22 anni e dunque aveva avuto tempo di vedere il mondo (incluso un diploma tecnico)

Un papa che ha l'aria, se dovesse salire sull'autobus, di pretendere di pagare il biglietto e che magari fa sedere una vecchina, se ne trova una in piedi. Infatti gi ieri ha creato qualche problema agli esperti in misure di sicurezza.

Ne vedremo delle belle.

P.S. 1 : ovviamente il Manifesto sta cercandi di stupire con effetti speciali: complice della giunta militare argentina? Mi ricorda negli anni 70 quando nella sinistra rivoluzionaria, per eccesso di zelo, qualcuno, anche dalle mie parti dipingeva i sionisti come complici del nazismo.

P.S. 2 : non è che il mondo della politica ha qualcosa da imparare dalla Chiesa Cattolica in termini di sobrietà, capacità decisionale e spirito di rinnovamento?

se ti è piaciuto metti un like

Info su Claudio Cereda

nato a Villasanta (MB)il 8/10/1946 | Monza ITIS Hensemberger luglio 1965 diploma perito elettrotecnico | Milano - Università Studi luglio 1970 laurea in fisica | Sesto San Giovanni ITIS 1971 primo incarico di insegnamento | 1974/1976 Quotidiano dei Lavoratori | Roma - Ordine dei Giornalisti ottobre 1976 esame giornalista professionista | 1977-1987 docente matematica e fisica nei licei | 1982-1992 lavoro nel terziario avanzato (informatica per la P.A.) | 1992-2008 docente di matematica e fisica nei licei (classico e poi scientifico PNI) | Milano - USR 2004-2007 concorso a Dirigente Scolastico | Dal 2008 Dirigente Scolastico ITIS Hensemberger Monza | Dal 2011 Dirigente Scolastico ITS S. Bandini Siena | Dal 1° settembre 2012 in pensione | Da allora si occupa di ambiente e sentieristica a Monticiano e ... continua a scrivere
Questa voce è stata pubblicata in Costume, Religione e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


6 × = trenta sei

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>