sparare sulla Croce Rossa

se ti è piaciuto metti un like

Ieri mattina mentre ero in macchina mi sono imbattuto sulla replica della trasmissione settimanale in cui, il direttore di Radio Radicale, Massimo Bordin intervista Marco Pannella. Solitamente la voce di Marco Pannella mi induce a cambiare rapidamente canale per salvaguardare le mie capacità razionali, ma ieri nel momento della sintonizzazione Bordin stava amabilmente pungolando il guru che replicava contrattaccando: una specie di schermaglia tra amici in cui il buon Bordin evidenziava le contraddizioni di Marco Giacinto.

In una mezzora si è spaziato da attacchi all'intero sistema politico, ma il favorito è stato il PD, agli insulti a Napolitano e a Grillo, alle lamentele contro la pseudodemocrazia, alle visioni palingenetiche sulla politica internazionale, alla necessità di stroncare sul nascere le dissidenze all'interno. Particolarmente gravi e pesanti gli insulti a Napolitano.

Ad un certo punto il nostro stava sostenendo che il sistema mette il bavaglio del silenzio a chi è portatore delle ragioni e il buon Bordin gli ha fatto notare che allora il Partito Comunista dei Lavoratori ha ancora più ragione del Partito Radicale.

Non la faccio tanto lunga: era il delirio di un anziano che non riesce più a connettere il cervello con la bocca. Inizia un discorso, fa una digressione, poi un'altra e tu ti chiedi di cosa si stia parlando. Ma di lui, sempre e solo di lui. Spiace ma è così e penso che queste interviste potrebbero essere utilmente messe a disposizione degli studenti delle scuole di specialità in psichiatria. Tentate un ascolto la domenica sera o il lunedì mattina per rendervene conto.

C'è il caso De Gregorio? Ma ai tempi di Prodi ci fu uno scandalo più grave che colpì la Rosa nel Pugno.

Gli elettori non hanno capito la proposta radicale di andare alle politiche con il programma amnistia? Non importa, finita una campagna se ne fa un'altra.

Il massimo Pannella lo ottiene quando parla di diritto: il più delle volte non conclude il periodo, ma in mezzo spiega che lui è l'unico depositario della verità. Il mondo, il sistema solare, la galassia ruota intorno al pensiero di Marco Pannella. Nemmeno ora che ha finito di assassinare la sua creatura nessuno fa nulla? Cerchiamo almeno di salvare alcuni dei punti di forza: i diritti civili, la battaglia contro la pena di morte, l'eutanasia, la laicità, … Che Emma Bonino sia dia una mossa; se non è troppo tardi.

 

se ti è piaciuto metti un like

Info su Claudio Cereda

nato a Villasanta (MB)il 8/10/1946 | Monza ITIS Hensemberger luglio 1965 diploma perito elettrotecnico | Milano - Università Studi luglio 1970 laurea in fisica | Sesto San Giovanni ITIS 1971 primo incarico di insegnamento | 1974/1976 Quotidiano dei Lavoratori | Roma - Ordine dei Giornalisti ottobre 1976 esame giornalista professionista | 1977-1987 docente matematica e fisica nei licei | 1982-1992 lavoro nel terziario avanzato (informatica per la P.A.) | 1992-2008 docente di matematica e fisica nei licei (classico e poi scientifico PNI) | Milano - USR 2004-2007 concorso a Dirigente Scolastico | Dal 2008 Dirigente Scolastico ITIS Hensemberger Monza | Dal 2011 Dirigente Scolastico ITS S. Bandini Siena | Dal 1° settembre 2012 in pensione | Da allora si occupa di ambiente e sentieristica a Monticiano e ... continua a scrivere
Questa voce è stata pubblicata in Etica, Istituzioni, Politica interna e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


otto × 3 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>