ma come mai?

Come mai non scrivi niente sul governo Renzi?

Sto aspettando dei fatti; non mi mischio alla canea di quelli che pensano di cambiare il mondo in un giorno, ma neanche faccio il paraculo. Sto aspettando e nel frattempo seguo l'Ucraina e la Fisica. Entrambe mi paiono più importanti.

Una sola notazione: nessun cedimento all'alfanismo-terrone. Parlino quanto vogliono ma quando si arriva al dunque voglio decisioni e scelte chiare.

Chiaro?

 

COMMENTI

Info su Claudio Cereda

nato a Villasanta (MB)il 8/10/1946 | Monza ITIS Hensemberger luglio 1965 diploma perito elettrotecnico | Milano - Università Studi luglio 1970 laurea in fisica | Sesto San Giovanni ITIS 1971 primo incarico di insegnamento | 1974/1976 Quotidiano dei Lavoratori | Roma - Ordine dei Giornalisti ottobre 1976 esame giornalista professionista | 1977-1987 docente matematica e fisica nei licei | 1982-1992 lavoro nel terziario avanzato (informatica per la P.A.) | 1992-2008 docente di matematica e fisica nei licei (classico e poi scientifico PNI) | Milano - USR 2004-2007 concorso a Dirigente Scolastico | Dal 2008 Dirigente Scolastico ITIS Hensemberger Monza | Dal 2011 Dirigente Scolastico ITS S. Bandini Siena | Dal 1° settembre 2012 in pensione
Questa voce è stata pubblicata in Corsivi, Esteri, Scienza, Scuola, Storia e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a ma come mai?

  1. Claudio Cereda scrive:

    Gentile se ne è andato; la forma non è soddisfacente: si è dimesso autoproclamandosi eroe e Alfano gli è andato dietro. Renzi dice "cose di NCD in cui non ci voglio entrare". Ovvero: l'avete voluto e adesso ve lo sciroppate.
    OK ma qualche errore a monte c'è stato.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


− 7 = uno

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>