Fiducia oppure no?

La legge elettorale va votata senza mettere la fiducia su nessun punto; quando i parlamentari votano sanno già cosa sta per succedere e poichè sono "adulti e vaccinati" è bene che si assumano le loro responsabilità di parlamentari.

1) Ti va meglio un sistema proporzionale come emerge dalle incostituzionalità sancite dal porcellum?
2) Con l'aria che tira pensi che sia il caso di andare al Senato e non fare nessuna legge?
3) Pensi che questa legge che i tuoi compagni di partito hanno votato al Senato sulla base di un  compromesso vada cambiata di nuovo? (domanda rivolta ai parlamentari seri di Forza Italia)
4) Il voto senza porre la fiducia è più corretto dal punto di vista parlamentare e lascia più liberi (nel bene e nel male)

Se la legge sarà approvata si potrà continuare tranquilli nel processo di riforma e magari riflettere e migliorare la riforma del Senato.
Se non sarà approvata il PD dovrà riflettere se valga la pena di continuare in questa melina defatigante o se non sia il caso di appellarsi agli elettori.

In entrambi i casi si avrà una chiarezza pulita. Quello che voglio dire sin d'ora è che in caso di chiamata alle urne i responsabili della rottura non potranno stare dalla stessa parte di chi ha governato e mi riferisco sia alla minoranza PD sia a SEL.

 

COMMENTI

Info su Claudio Cereda

nato a Villasanta (MB)il 8/10/1946 | Monza ITIS Hensemberger luglio 1965 diploma perito elettrotecnico | Milano - Università Studi luglio 1970 laurea in fisica | Sesto San Giovanni ITIS 1971 primo incarico di insegnamento | 1974/1976 Quotidiano dei Lavoratori | Roma - Ordine dei Giornalisti ottobre 1976 esame giornalista professionista | 1977-1987 docente matematica e fisica nei licei | 1982-1992 lavoro nel terziario avanzato (informatica per la P.A.) | 1992-2008 docente di matematica e fisica nei licei (classico e poi scientifico PNI) | Milano - USR 2004-2007 concorso a Dirigente Scolastico | Dal 2008 Dirigente Scolastico ITIS Hensemberger Monza | Dal 2011 Dirigente Scolastico ITS S. Bandini Siena | Dal 1° settembre 2012 in pensione
Questa voce è stata pubblicata in Politica interna e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


sette − = 1

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>