Umberto Eco

Se ne è andato; prima o poi arriva il momento.

Non ho letto nessuna delle opere di semiologia e linguistica, anche se nei primi anni 70 ci avevo provato.

Ho letto quasi tutti i romanzi, compreso Numero zero che mi ha rituffato nel mondo degli anni 70 e nella esperienze di redazione al QdL sia per le problematiche dei complotti di Stato, sia per i personaggi. La produzione di un numero zero di un quotidiano è una bella avventura, anche se non ci sono complotti di mezzo.

Il nome della rosa, rimane ineguagliabile e andrebbe utilizzato per invogliare i giovani per avvicinarsi alla cultura sul versante storico e filosofico. Se poi si aggiunge il film con Sean Connery, si lavora tanto sulle emozioni e sulla immaginazione.

Meno convincenti Il pendolo di Foucault, Baudolino, l'Isola del giorno prima, la misteriosa fiamma della regina Loana. Tra i quattro salverei i due di mezzo. Mi resta da leggere Il cimitero di Praga.


Chi non legge a 70 anni avrà vissuto una sola vita: la propria. Chi legge avrà vissuto 5000 anni: c'era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia, quando Leopardi ammirava l'infinito. Perché la lettura è un'immortalità all'indietro.

Umberto EcoPensieri Parole


 

COMMENTI

Info su Claudio Cereda

nato a Villasanta (MB)il 8/10/1946 | Monza ITIS Hensemberger luglio 1965 diploma perito elettrotecnico | Milano - Università Studi luglio 1970 laurea in fisica | Sesto San Giovanni ITIS 1971 primo incarico di insegnamento | 1974/1976 Quotidiano dei Lavoratori | Roma - Ordine dei Giornalisti ottobre 1976 esame giornalista professionista | 1977-1987 docente matematica e fisica nei licei | 1982-1992 lavoro nel terziario avanzato (informatica per la P.A.) | 1992-2008 docente di matematica e fisica nei licei (classico e poi scientifico PNI) | Milano - USR 2004-2007 concorso a Dirigente Scolastico | Dal 2008 Dirigente Scolastico ITIS Hensemberger Monza | Dal 2011 Dirigente Scolastico ITS S. Bandini Siena | Dal 1° settembre 2012 in pensione
Questa voce è stata pubblicata in Corsivi, Cultura e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


+ 4 = dodice

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>