MMTB13 Monte Quoio su e giù

Percorso che partendo da Monticiano fa percorrere le quattro strade che consentono, dal capoluogo, di accedere al Monte Quoio e che si affianca a MMTB06 che percorre invece il contorno del Monte Quoio.

Si parte dalla via XXV aprile (vecchia piazza del mercato (P), si scende verso la Gonna (guado o passaggio su ponticini) (1) km 0.7. Dopo il guado si prende a destra una strada sterrata che per un tratto costeggia la Gonna in ambiente umido.Giunti nei pressi del fosso Rifregaio (prossimo alla confluenza nella Gonna) (2) km 1.7 si svolta a sinistra.

Si sale su una sterrata di bosco sino a sboccare su una delle due vicinali del Monte Quoio (il sentiero Q2 di RSM) (3) km 3.3 nei pressi del podere Canile. Alla confluenza si svolta a sinistra e si segue il percorso Q2, si supera la strada a sinistra per il podere Pecorino, poi il fosso Rinsanguigno e in corrispondenza della biforcazione di km 4.0 (4) si lascia Q2 e si prende a sinistra in salita.

Alla successiva biforcazione tenere la destra che consente una ascesa più agevole. Al km 5.4 (5) si incrocia una sterrata e si prende a sinistra per dirigersi verso il poggio di Camerata. Da questo punto inizia il percorso (detto della Buca della Brogia) che consente di scendere verso Monticiano.

Dapprima si procede avendo a sinistra un fondo chiuso e a destra castagneti in stato di abbandono e poi su strada doi bosco abbastanza malmessa con tratti in ripida discesa. Prestare attenzione al fondo sconnesso. Si supera il seccatoio della buca della Brogia (6) al km 7.8. Si continua a scendere e si arriva nei pressi della Gonna che si attraversa su un bel guado (7) al km 9.4.

Al km 9.7 (8) la sterrata fa una curva secca a U per risalire a Monticiano; noi prendiamo a destra su sentiero e arriviamo alla S.P. delle Pinete (9) km 10.4. Prendiamo a destra e percorriamo su asfalto qualche centinaio di metri e al km 11.6 (10), poco prima della strada sterrata Monticiano Brenna (riserva alto Merse), scendiamo a destra verso il greto della Gonna.

Seguiamo per un breve tratto il fosso La Bolza, lo guadamo al km 11.8 (11) e iniziamo a risalire verso il monte Quoio su una strada sterrata di bosco.Continuiamo a salire per un paio di km, superiamo una sbarra e sbuchiamo sulla strada che avevamo imboccato per salire al poggio di Camerata. Questa volta prendiamo subito a sinistra e iniziamo a scendere verso il sentiero Q2 che ritroviamo al km 14.1 (12).

Prendiamo a sinistra lo percorriamo per un tratto e giunti al km 15.4 (13) lo abbandoniamo e prendiamo a destra un percorso che ci porterà sull'altra strada del Monte Quoio (il sentiero Q1 che va dal campeggio sino a Scalvaia). Al quadrivio di km 16.7 (14) piegare decisamente a sinistra sino a sboccare su Q1. Siamo al km 17.2 (15) nei pressi del Poggio di Moverbia.

Imbocchiamo a destra il sentiero Q1 (strada sterrata). Proseguiamo avendo sulla sinistra i cancelli di accesso alle strade che portano a Vignacci superando il piano del Raspatoio e il pian delle Querciole dopo il quale la strada piega decisamente a destra e si raggiunge il bivio di accesso alla vetta del Monte Quoio. Si supera il bivio di km 20.1 (16) quota massima 585 m e si inizia a scendere sulla stretta Strada comunale asfaltata del Monte Quoio.

Si prosegue in discesa sino alla curva del km 23.2 (17) e si piega a sinistra (la strada a destra porta al podere Canile). Si continua a scendere sino al km 23.6 (18) dove si supera la Gonna su un ponte e si risale verso la S.P. grossetana che viene raggiunta al km 24.1 (19). Alla provinciale si piega a destra e si rientra su asfalto sino a Monticiano (km 26.3).


La documentazione tecnica in pdfMMTB13 su OutdoorActive


La pagina dell'escursionismo – la pagina con i percorsi per MTB


 

 

Info su Claudio Cereda

nato a Villasanta (MB)il 8/10/1946 | Monza ITIS Hensemberger luglio 1965 diploma perito elettrotecnico | Milano - Università Studi luglio 1970 laurea in fisica | Sesto San Giovanni ITIS 1971 primo incarico di insegnamento | 1974/1976 Quotidiano dei Lavoratori | Roma - Ordine dei Giornalisti ottobre 1976 esame giornalista professionista | 1977-1987 docente matematica e fisica nei licei | 1982-1992 lavoro nel terziario avanzato (informatica per la P.A.) | 1992-2008 docente di matematica e fisica nei licei (classico e poi scientifico PNI) | Milano - USR 2004-2007 concorso a Dirigente Scolastico | Dal 2008 Dirigente Scolastico ITIS Hensemberger Monza | Dal 2011 Dirigente Scolastico ITS S. Bandini Siena | Dal 1° settembre 2012 in pensione | Da allora si occupa di ambiente e sentieristica a Monticiano e ... continua a scrivere
Questa voce è stata pubblicata in Escursionismo e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


7 × due =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>