I bonifici, la purezza, gli slogan, la realtà – di Bruno Petrucci

La libertà non è star sopra un albero ….. Una nota e bellissima canzone di Gaber. Oggi la modificherei sostituendo onestà a libertà.

Non voglio unirmi al facile tiro al bersaglio sui 5 stelle, no, come sempre si esagera. No, vorrei solo sottolineare il fatto che nessuno è puro per DNA o per scelta politica. Tutti siamo soggetti a tensione e chi di noi non ha mai pagato qualcosa in nero, scagli pure la prima pietra.

Perciò mi hanno fatto sempre sorridere (e incazzare) i 5 stelle. Per quella purezza ridicola e stantia di chi si crede al di sopra del mondo, delle sue meschinità. Il mondo ci avvolge e ci condiziona, come tutte le esperienze che attraversiamo dalla nascita alla morte. Come pensare che il male riguardi solo gli altri?

Continua a leggere

COMMENTI

Pubblicato in Corsivi, Costume, Cultura | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

senza vergogna

Vedo un rischio concreto di sconfitta secca per la sinistra e per il centro sinistra ma non per le ragioni affermate da chi se ne è andato a ripetere la storia della sinistra italiana dalla prima guerra mondiale in poi.

Ascoltando la TV, guardando ai social network, riflettendo sulla insistenza con cui vengono proposte e riproposte notizie false e/o gonfiate, ho la impressione di un ribollire di una pentola che manda un messaggio: vogliamo cambiare, non ne possiamo più delle solite facce e dei soliti discorsi, questa volta ce la possiamo fare votando per i 5 stelle.

Voglio citare due questioni: il messaggio di rinnovamento nelle candidature dei 5 stelle, la questione delle liste e delle candidature nell'area del PD.

Continua a leggere

COMMENTI

Pubblicato in Costume, Cultura, Politica interna | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

la macchina del caffé e i stelle – di Roberto Ceriani

Corridoio della scuola; 4 o 5 insegnanti davanti alla macchina del caffè si raccontano le solite cose fra una lezione e l’altra. “Non riesco a finire il programma. Che schifo l’ultima riforma. Quella collega è stata piantata dal marito. Qui cadono i calcinacci e vogliono comperare le LIM. Anche quest’anno quel collega si farà tre gite scolastiche. Sarebbe giusto obbligare tutti ad aggiornarsi. Quella studentessa va ad abortire proprio oggi che c’è il compito in classe. Guarda con che ortografia la Preside scrive le circolari. Bisogna ridurre il numero di studenti per classe. In Svizzera i docenti sono pagati il doppio di noi...”.

Frasi buttate là, senza chiedere permesso, che però nascondono pensieri importanti e problemi reali.

Continua a leggere

COMMENTI

Pubblicato in Corsivi, Politica interna, Scuola | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Morale e politica in Cina – di Sergio Bianchini

Citando un antico scritto del Maestro Guam il presidente del Partito Comunista Cinese ripete che “in uno stato esistono 4 tipi di vincoli -decoro, giustizia, onestà e senso della vergogna- in assenza dei quali “lo stato scomparirebbe”. E poi si chiede quali siano i valori a cui dovrebbe attenersi la Cina di oggi. E risponde elencando una serie di valori stabiliti ”dopo aver ascoltato diverse opinioni e aver messo insieme competenze diverse”.

Ecco l’elenco, snocciolato puntigliosamente in un discorso tenuto ad un seminario per studenti e docenti dell’università di Pechino, che trovo nel recente scritto di Xi Jin Ping “Governare la Cina”: Prosperità, democrazia, civiltà, armonia, libertà, eguaglianza, giustizia, stato di diritto, patriottismo, dedizione, onestà, amicizia. Proseguendo Xi separa i 12 valori in 3 categorie.

Continua a leggere

COMMENTI

Pubblicato in Costume, Cultura, Scuola | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Macron e la laicità – di Giovanni Cominelli

Il 4 Gennaio scorso il presidente francese Emmanuel Macron ha fatto gli auguri alle autorità religiose francesi, con un discorso nel quale ha discusso del principio di laicità e delle sfide, che la Francia si trova di fronte, per nulla dissimili da quelle degli altri paesi europei, segnatamente dell’Italia. Ad ascoltare il Presidente c’erano il nuovo l’Arcivescovo metropolitano di Parigi, il Gran Rabbino di Francia, il Presidente del Concistoro ebraico di Parigi, il Presidente del Consiglio francese del culto islamico, il Presidente della federazione protestante di Francia, il Presidente dell’Unione buddista di Francia.

Continua a leggere

COMMENTI

Pubblicato in Cultura, Etica, Istituzioni, Religione | Contrassegnato , | Lascia un commento