effetto quorum

Quello che è accaduto in Giappone è brutto e grave (i morti, la distruzione delle infrastrutture). Io continuo ad augurarmi che si riesca a controllare il male oscuro del cosa accade là dentro, nel core.

Appare evidente che le centrali di II generazione vanno progressivamente e rapidamente dismesse perchè si sta evidenziando che, quando accade l'altamente improbabile, la mancanza di protezioni di tipo passivo può determinare dei pasticci (più o meno grossi lo vedremo).

Se poi, sulla base della emotività, diamo una legnata, a livello mondiale, al nucleare di III e IV generazione, qualcuno dovrà anche spiegare che alternativa (sui grandi numeri, per i quali non bastano le energie alternative) pensiamo di darci e come pensiamo di affrontare l'effetto serra.

Ma c'è un aspetto paradossale in tutto ciò: lo stesso effetto trascinamento che ci fu ai tempi dell'incidente di Chernobyl. La gente probabilmente non andrà al mare e andrà a votare per i referendum su nucleare, acqua e legittimo impedimento. Avevo commentato la scelta di non fare l'election day dando degli sporcaccioni e mettendoci l'immagine del naso di Pinocchio. Non è credibile raccontare che si vota in giorno diverso per referendum e amministrative per non confondere l'elettorato.

Con l'aria che tira al danno si aggiungerebbe la beffa: raddoppio delle spese elettorali fatto per far fallire il referendum e, sulla spinta giapponese, la gente va lo stesso a votare. E' chiaro che saremo sommersi da una valanga di sì e se ci sarà il quorum (cosa altamente probabile) sarà una bella legnata per il governo. Sconfitto sul merito e sconfitto sulla forma.

Servono ripensamenti urgenti, almeno sulla data. Forse è il caso che la Lega ci rifletta.

Info su Claudio Cereda

nato a Villasanta (MB)il 8/10/1946 | Monza ITIS Hensemberger luglio 1965 diploma perito elettrotecnico | Milano - Università Studi luglio 1970 laurea in fisica | Sesto San Giovanni ITIS 1971 primo incarico di insegnamento | 1974/1976 Quotidiano dei Lavoratori | Roma - Ordine dei Giornalisti ottobre 1976 esame giornalista professionista | 1977-1987 docente matematica e fisica nei licei | 1982-1992 lavoro nel terziario avanzato (informatica per la P.A.) | 1992-2008 docente di matematica e fisica nei licei (classico e poi scientifico PNI) | Milano - USR 2004-2007 concorso a Dirigente Scolastico | Dal 2008 Dirigente Scolastico ITIS Hensemberger Monza | Dal 2011 Dirigente Scolastico ITS S. Bandini Siena | Dal 1° settembre 2012 in pensione | Da allora si occupa di ambiente e sentieristica a Monticiano e ... continua a scrivere
Questa voce è stata pubblicata in Corsivi, Istituzioni, Politica interna e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


× cinque = 5

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>