dinamica relativistica

Oggi on line la "dinamica relativistica".

A suo tempo mi ero dedicato molto a fondo al tema di come giustificare il passaggio dalla dinamica classica a quella relativistica. Cosa si poteva fare, cosa si è fatto, perché si è fatto così?

Ho insistito molto sul significato e le implicazioni delle leggi mettendo solo alla fine i ragionamenti formali che portano alla legge dell'incremento relativistico della massa.

Come per la cinematica ho scelto di evitare il ricorso ai quadrivettori (cose da specialisti).

Molti esempi; le parti sul movimento delle particelle in ambito relativistico vengono affrontate nei capitoli sull'elettromagnetismo e in quelli della fisica del 900.

La pagina del corso di fisica.

Quasi il 25% delle connessioni al blog sono su quella pagina (seconda in classifica è quella con i compiti in classe). Posso chiedere a chi legge ed utilizza di pbblicare qualche commento? Basta andare in fondo alla pagina e scrivere. Solo la prima volta i commenti sono messi in lista di attesa (per approvazione).

 

 

COMMENTI

Info su Claudio Cereda

nato a Villasanta (MB)il 8/10/1946 | Monza ITIS Hensemberger luglio 1965 diploma perito elettrotecnico | Milano - Università Studi luglio 1970 laurea in fisica | Sesto San Giovanni ITIS 1971 primo incarico di insegnamento | 1974/1976 Quotidiano dei Lavoratori | Roma - Ordine dei Giornalisti ottobre 1976 esame giornalista professionista | 1977-1987 docente matematica e fisica nei licei | 1982-1992 lavoro nel terziario avanzato (informatica per la P.A.) | 1992-2008 docente di matematica e fisica nei licei (classico e poi scientifico PNI) | Milano - USR 2004-2007 concorso a Dirigente Scolastico | Dal 2008 Dirigente Scolastico ITIS Hensemberger Monza | Dal 2011 Dirigente Scolastico ITS S. Bandini Siena | Dal 1° settembre 2012 in pensione
Questa voce è stata pubblicata in Scienza e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


− cinque = 4

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>